Shinystat

Login Form

Pubblicazioni

1985 - Vita di Ruggero Grieco

 

VITA DI RUGGERO GRIECO

Michele Pistillo

Editori Riuniti 1985

 

In queste pagine, il nostro proposito non è stato quello di «raccontare» la vita di Ruggero Grieco (oggi è di moda un genere biografico che con la storia ha ben poco da spartire), quanto di ripercorrere e approfondire momenti, scelte politiche, situazioni, nelle quali, nel bene e nel male, sono emerse la sua figura e la sua opera, in costante collegamento sia con il centro internazionale di direzione del movimento comunista (finché non è stato sciolto il Komintern), sia, soprattutto, con gli altri dirigenti italiani, in primo luogo con Bordiga, Gramsci e Togliatti.

Giorgio Amendola ha spesso ricordato e scritto che la vita di un dirigente comunista non è mai stata un idillio. Per Grieco questa considerazione è ancora più vera che per molti altri. Troppo spesso egli è stato sotto il fuoco della critica, non solo dell’Internazionale comunista, per le sue scelte, per le sue posizioni, per la sua ostinazione nel difendere una determinata linea,non disgiunta dal momento della disciplina, profondamente sentita e vissuta; per il suo carattere e la sua moralità; per una sua concezione della politica e della lotta politica (al punto che, in una lettera del 1923, scritta dal carcere, non esita a dichiarare di «non essere un uomo politico», contro ogni compromesso deteriore e, soprattutto, contro l’imbarbarimento della lotta politica che si sviluppa nell’Urss e in molti partiti comunisti, sul finire degli anni venti e in quelli successivi.

 

Vita di Ruggero Grieco

 

Recensioni:

 

Bassa Romagna - Ilario Rasini

 

La Questione Agraria - Maria Teresa Iannitto

 

Primo n. 29 del 30.1985

 

Quaderni di Resistenza Marche n. 10 - Massimo Papini

 

Lettere di apprezzamento:

 

Apprezzamenti di Nilde Jotti e Amintore Fanfani

 

Dibattito a Lecce

 

Lettera On. Francesco De Martino

 

Prof. Fabio Grossi

 

On. Ivano Curti

 

1985 - Da L'Unità