Shinystat

Login Form

Articoli

1957 - La Voce - Il ricordo di Ruggero Grieco

 

 

 

  •         Il ricordo di Ruggero Grieco....

A distanza di due anni dalla sua morte, più vivo che mai è il ricordo di Ruggero Grieco, nei contadini, nei lavoratori della sua Puglia e di tutto il paese, nei suoi compagni di Partito che mai potranno dimenticarlo.

Il suo nome rimarrà indissolubilmente legato ai grandi movimenti delle masse contadine in lotta per il loro riscatto, per la loro liberazione e l'attuazione di una effettiva riforma agraria. Egli ha dato un contributo "importante, intelligente, originale, alla politica agraria dei marxisti italiani".

E' sopratutto merito suo, se oggi nel Partito Comunista le tesi leniniste sulla questione contadina sono conosciute da una cerchia più vasta di compagni, compresi anche molti giovani, ai quali Egli guardò sempre con molta fiducia e simpatia............

 

 

Il ricordo di Ruggero Grieco

1975 Puglia - Lottare, educare e organizzare

 

 

  •        
  •         Lottare, educare, ed organizzare......

Il 23 luglio 1955, all'età di 62 anni, moriva a Massa Lombarda (Ravenna) il compagno Ruggero Grieco. Sono trascorsi vent'anni da quella data ed in tanti di noi è vivo più che mai il ricordo di questa singolare figura di rivoluzionario, di intellettuale, di organizzatore politico, di capo del partito comunista, del quale è stato uno dei fondatori e che per molti anni lo ha visto fra i suoi massimi dirigenti.....

 

 

 

Lottare educare e organizzare

1982 - Calendario del Popolo - Un grande combattente antifascista

 

 

  •         Un grande combattente antifascista.....

Avremo modo di parlare, più ampiamente, su queste pagine, della figura e dell'opera di Ruggero Grieco. Il prossimo anno, cade il 90" anniversario della sua nascita e bisognerà far conoscere di più e meglio, rispetto a quanto si è fatto finora, il posto che Ruggero Grieco occupa nel movimento operaio e contadino del nostro paese ed in quello del Partito Comunista Italiano, di cui è stato uno dei fondatori. Qui, ora, ci limitiamo a presentare un inedito, rappresentato da una trasmissione che Grieco effettuò da Radio-Mosca, alla fine di ottobre del 1942, nell'anniversario della marcia su Roma compiuta dai fascisti, mentre i nazisti occupavano ancora tanta parte del territorio sovietico, ma avevano già subito la prima cocente sconfitta sotto Mosca e si preparavano a subire la disfatta di Stalingrado, che doveva segnare l'inizio della fine della folle avventura di Hitler......

 

 

Un grande combattente antifascista

1983 - La Rinascita - Le tesi agrarie di Lione

 

 

  •         Le Tesi agrarie di Lione...

Il documento del quale qui pubblichiamo tutta la parte iniziale, riguardante la stratificazione sociale nelle campagne e le linee del programma agrario, reca il titolo di "Tesi agrarie", terza parte del Progetto di Tesi presentato alla discussione del congresso di Lione, che si tenne dal 20 al 26 gennaio 1926.

L'insieme del Progetto di Tesi era costituito di cinque parti: 1) "Tesi sulla situazione internazionale" con due sottotitoli, "Situazione economica" e "Situazione politica"; 2) "Tesi per il lavoro nazionale e coloniale"; 3) "Tesi agrarie"; 4) "Tesi politica - situazione italiana e bolscevizzazione del Pci"; 5) "Tesi sindacale" Le prime tre si trovano conservate presso l'Archivio centrale di Stato (Min. Int. Direz. gen. Ps, A.g. er, 3926, Kl, b. 107), in formato stampato e costituiscono una parte del Progetto di Tesi; la quarta è stata pubblicata nel suo testo definitivo e, quindi, con gli emendamenti approvati dal congresso, nel Quaderno di Rinascita n. 2 (1951, pagg. 93-103, col titolo "Tesi sulla situazione italiana e sui compiti del Pci ..........

 

Le tesi agrarie di Lione

1990 - Critica Marxista - Grieco e la questione femminile (1921 - 1926)

 

  •         Ruggero Grieco e la questione femminile (1921 - 1926)

Il Pcd'I negli anni venti e l'influenza dell'Urss. La prima Conferenza nazionale delle donne comuniste. Le radici biografiche dell'interesse di Grieco per l'emancipazione femminile. Il discorso del 1925 sul voto alle donne e il Congresso di Lione.

In un giudizio stringato e rispondente al vero, Franca Pieroni Bortolotti ha scritto che « Grieco [...l è il compagno della grande apertura egualitaria [...l resterà vivo in lui, arricchito poi da nuove esperienze, un fondo paritario, un atteggiamento più spregiudicato di quello di altri esponenti comunisti »........

 

 

 

Ruggero Grieco e la questione femminile