Shinystat

Login Form

Articoli

1977-Città futura - La vita e l'impegno del sindacalista

 

 

      •       Unità e lotta di massa nell'esperienza del giovane sincadalista....

L'esperienza giovanile del dirigente sindacale pugliese, dalla sua adesione alla Lega, alla costituzione del Circolo giovanile socialista. alla lotta contro il fascismo, in un articolo di Michele Pistillo, autore di una accurata e documentata biografia in tre volumi che è anche studio critico delle svolte storiche di cui Di Vittorio fu protagonista.

Giuseppe Di Vittorio, appena sedicenne, inizia il suo apprendistato sindacale-politico tra la fine del 1907 e i primi del 1908. Si iscrive alla Lega dei braccianti di Cerignola ed al circolo giovanile socialista. Del Comitato direttivo della Lega, in rappresentanza dei giovani braccianti, entra a far parte nel vivo delle grandi lotte agrarie che si sviluppano a Cerignola e in tutta la Puglia nel biennio 1907-1908. In questi due anni le leghe bracciantili pugliesi contano oltre 70 mila aderenti, concentrati, soprattutto, nelle due provincie di Foggia e di Bari ed operano secondo una linea ed un coordinamento regiornali, in seguito alla formazione della Confederazione dei contadini pugliesi avvenuta nel gennaio del 1907. E' una grande forza che si muove, non più soltanto per obiettivi poradici ed in ordine sparso, come era avvenuto fino a quel momento, ma secondo una linea concordata ed attuara a livello regionale. Il movimento, che si sviluppa tra il 1907 e il 1908, ha fra i suoi obiettivi principali quello della tabella delle tariffe salariali, per costringere il padronato agrario a firmare un vero e proprio contratto a livello regionale e quello dell'orario di lavoro, spesso lasciato all'arbitrio dei padroni. La lotta assume toni molto aspri, attraverso scioperi, agitazioni, grandi manifestazioni di braccianti, di contadini poveri, di giovani disoccupati, di popolo. Il centro organizzatore è la Lega, in alcuni casi forte dell'adesione di migliaia di aderenti (nel 1908 la Lega di Cerignola ha 8.500 iscritti, altrettanto quella di Andria, 8.000 quella di Corato)........

 

 

 

La vita e l'impegno del sindacalista